SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA 50€ - RESI GRATUITI

  • Italiano
    • Inglese
Borsa in pelle

Borsa in pelle ecco come viene colorata

Ufficio Stampa Is@Bag

Ufficio Stampa [email protected]

Indice dell'articolo

La borsa in pelle è un accessorio prezioso e poiché dura nel tempo spesso la scelta opta per colori classici come il cuoio, il nero, o comunque tonalità che si possono adattare ovunque. Tuttavia, da quando è esplosa la moda delle borse colorate in pelle, ed ecco che sono in tantissime a sfoggiare colori brillanti come azzurro, rosso, giallo, arancione, ma anche toni pastello molto belli e delicati. Come viene colorata la pelle per dare poi vita a borse spettacolari? Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa procedura.

Come è colorata la borsa in pelle

Le operazioni per colorare la pelle solitamente sono svolte nelle concerie o nelle sedi dei produttori di sostanze chimiche. I procedimenti esistenti per colorare la pelle sono diversi, ecco di seguito quelli più diffusi.

  • Colorazione con macchina a spruzzo

La tintura della con la macchina a spruzzo è fra i sistemi semiautomatici più usati. Questo metodo di colorazione prevede l’utilizzo di un apposito macchinario composto da una cabina dove è collocata una giostra di pistole a spruzzo ruotanti che spruzzano sulle pelli la sostanza colorante. Si tratta di un processo di lavorazione molto rapido e veloce, che consente di risparmiare molta manodopera e di ottenere una gran quantità di pelli colorate in poco tempo.

  • Colorazione a spazzola o a tampone sul tavolo

La colorazione a spazzola su tavolo è una procedura che viene usata soprattutto per  la pelle conciata all’allume ed al tannino. Il sistema prevede l’utilizzo di un tavolo lievemente convesso, sul quale è collocato un foglio di lamiera di rame. Sul tavolo così combinato è stesa una pelle per volta e il colorante viene applicato con una spazzola di crine intinta per darle il colore desiderato. La tecnica, oltre che impegnativa, è anche costosa e richiede molta manodopera.

  • Colorazione in bottale

Uno dei metodi più utilizzati per colorare la pelle è la tintura il bottale. I pellami sono immersi in una quantità notevole di acqua contenente il colorante scelto per tingere il cuoio. I bottali vengono poi tenuti ad una temperatura adeguata a consentire la penetrazione accurata degli agenti coloranti, che in genere ai attesta attorno ai 50-60°C.

Tipologie di coloranti per la pelle

I coloranti utilizzati per tingere la pelle vengono denominate lacche e fanno riferimento a due macro categorie: Coloranti Naturali e  Coloranti Artificiali.

Colorare la pelle con i coloranti naturali

I coloranti naturali derivano da materie prime esistenti in natura, come il legno di campeggio, che si distingue per il colore rosso-bruno e si trova soprattutto nelle Antille, America Meridionale, Spagna, Inghilterra, Honduras, Guadalupa, Martinica, Haiti e Santo Domingo. Altri legni che sono largamente utilizzati per produrre coloranti naturali per la pelle sono anche il legno di sandalo e il legno rosso, che servono per dare la tinta rossa,mentre per ottenere un colore giallo-rossastro viene usato il legno di fustello.

Per i colori di fondo della pelle vengono usate anche le Lacche Tanniche, coloranti naturali che vengono prodotti dall’estrazione dei tannini presenti nelle piante. Una delle piante più usate in questo settore è la pianta di somacco, che mescolata in modo opportuno con i Sali permette di ottenere una vasta gamma di tonalità. Ecco alcune combinazioni fra le più diffuse:

  • Sommacco e sale di piombo dà origine ad una lacca di colore nocciola
  • Sommacco e sale d’alluminio dà origine ad una lacca di colore verde
  • Sale e Sommacco  di ferro dà origine ad una lacca di colore nero
  • Sommacco e sale di rame dà origine ad una lacca di colore bruno gialla
  • Sale e Sommacco  di titanio dà origine ad una lacca di colore arancio vivo
  • Sommacco e sale di antimonio dà origine ad una lacca di colore giallo chiaro

Colorare la pelle con i coloranti artificiali

I coloranti artificiali o sintetici ad oggi sono largamente utilizzati e in molti casi sono anche preferiti a quelli naturali perché ritenuti più solidi e in grado di garantire colori più intensi sulla pelle. Noti anche come Coloranti D’anilina o solo Aniline, le tinte artificiali si dividono in due categorie:

  • Coloranti Acidi – sono adatti soprattutto per il cuoio conciato al cromo
  • Coloranti Basici – sono adatti soprattutto per i cuoi conciati al tannino

I vari processi e la scelta delle tinte permettono di ottenere le splendide borse in pelle dai colori più disparati, tutte stupende da indossare.

On Key

Articoli simili

10 euro per il tuo primo acquisto!

Ti manderemo subito il codice sconto alla tua Email.

E' arrivata la nuova collezione!

Se acquisti oggi una borsa della primavera estate 2021, avrai in omaggio la nostra bustina bozza dal valore di 30€! (la troverai direttamente nel carrello a costo zero)

Bisogno di aiuto? Chatta con me!