Mostra Sidebar

Borsa in pelle ecco come viene colorata

da admin il 0 commenti
La borsa in pelle è un accessorio prezioso e poiché dura nel tempo spesso la scelta opta per colori classici come il cuoio, il nero, o comunque tonalità che si possono adattare ovunque. Tuttavia, da quando è esplosa la moda delle borse colorate in pelle, ed ecco che sono in tantissime a sfoggiare colori brillanti come azzurro, rosso, giallo, arancione, ma anche toni pastello molto belli e delicati. Come viene colorata la pelle per dare poi vita a borse spettacolari? Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa procedura.

Come è colorata la borsa in pelle

Le operazioni per colorare la pelle solitamente sono svolte nelle concerie o nelle sedi dei produttori di sostanze chimiche. I procedimenti esistenti per colorare la pelle sono diversi, ecco di seguito quelli più diffusi.
  • Colorazione con macchina a spruzzo
La tintura della con la macchina a spruzzo è fra i sistemi semiautomatici più usati. Questo metodo di colorazione prevede l’utilizzo di un apposito macchinario composto da una cabina dove è collocata una giostra di pistole a spruzzo ruotanti che spruzzano sulle pelli la sostanza colorante. Si tratta di un processo di lavorazione molto rapido e veloce, che consente di risparmiare molta manodopera e di ottenere una gran quantità di pelli colorate in poco tempo.
  • Colorazione a spazzola o a tampone sul tavolo
La colorazione a spazzola su tavolo è una procedura che viene usata soprattutto per  la pelle conciata all’allume ed al tannino. Il sistema prevede l’utilizzo di un tavolo lievemente convesso, sul quale è collocato un foglio di lamiera di rame. Sul tavolo così combinato è stesa una pelle per volta e il colorante viene applicato con una spazzola di crine intinta per darle il colore desiderato. La tecnica, oltre che impegnativa, è anche costosa e richiede molta manodopera.
  • Colorazione in bottale
Uno dei metodi più utilizzati per colorare la pelle è la tintura il bottale. I pellami sono immersi in una quantità notevole di acqua contenente il colorante scelto per tingere il cuoio. I bottali vengono poi tenuti ad una temperatura adeguata a consentire la penetrazione accurata degli agenti coloranti, che in genere ai attesta attorno ai 50-60°C.

Tipologie di coloranti per la pelle

I coloranti utilizzati per tingere la pelle vengono denominate lacche e fanno riferimento a due macro categorie: Coloranti Naturali e  Coloranti Artificiali. Colorare la pelle con i coloranti naturali I coloranti naturali derivano da materie prime esistenti in natura, come il legno di campeggio, che si distingue per il colore rosso-bruno e si trova soprattutto nelle Antille, America Meridionale, Spagna, Inghilterra, Honduras, Guadalupa, Martinica, Haiti e Santo Domingo. Altri legni che sono largamente utilizzati per produrre coloranti naturali per la pelle sono anche il legno di sandalo e il legno rosso, che servono per dare la tinta rossa,mentre per ottenere un colore giallo-rossastro viene usato il legno di fustello. Per i colori di fondo della pelle vengono usate anche le Lacche Tanniche, coloranti naturali che vengono prodotti dall’estrazione dei tannini presenti nelle piante. Una delle piante più usate in questo settore è la pianta di somacco, che mescolata in modo opportuno con i Sali permette di ottenere una vasta gamma di tonalità. Ecco alcune combinazioni fra le più diffuse:
  • Sommacco e sale di piombo dà origine ad una lacca di colore nocciola
  • Sommacco e sale d’alluminio dà origine ad una lacca di colore verde
  • Sale e Sommacco  di ferro dà origine ad una lacca di colore nero
  • Sommacco e sale di rame dà origine ad una lacca di colore bruno gialla
  • Sale e Sommacco  di titanio dà origine ad una lacca di colore arancio vivo
  • Sommacco e sale di antimonio dà origine ad una lacca di colore giallo chiaro

Colorare la pelle con i coloranti artificiali

I coloranti artificiali o sintetici ad oggi sono largamente utilizzati e in molti casi sono anche preferiti a quelli naturali perché ritenuti più solidi e in grado di garantire colori più intensi sulla pelle. Noti anche come Coloranti D’anilina o solo Aniline, le tinte artificiali si dividono in due categorie:
  • Coloranti Acidi – sono adatti soprattutto per il cuoio conciato al cromo
  • Coloranti Basici – sono adatti soprattutto per i cuoi conciati al tannino
I vari processi e la scelta delle tinte permettono di ottenere le splendide borse in pelle dai colori più disparati, tutte stupende da indossare.

0 commenti

Lascia un commento

Tutti i commenti sono approvati prima della pubblicazione

Spedizione Gratuita oltre i 50€
Reso Gratuito in 14 Giorni
Paga anche in contrassegno
Paga anche a rate con SPLITIT
Carrello cart 0
Ti sei iscritta! Controlla la tua mail ;)